Seminari di Primavera in memoria di Febo Guizzi

L’Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Studi Umanistici (Indirizzo Spettacolo e Musica del DAMS), dedica il ciclo di Seminari di Primavera alla memoria di Febo Guizzi, etnomusicologo recentemente scomparso.

Il ciclo di seminari si costituisce di una serie di interessanti appuntamenti che vanno dal 29 febbraio al 10 giugno 2016.

Maggiori informazioni sul programma.

Europa e Medio Oriente oltre gli identitarismi

Lunedì 16 febbraio alle ore 14 presso la Sala Accademia del Centro Congressi Frentani, in via dei Frentani 4, Roma, si terrà l’incontro “Europa e Medio Oriente oltre gli identitarismi: dialoghi con Ilan Pappé”. La giornata è promossa dall’Osservatorio sul Razzismo e le diversità dell’Università Roma Tre in collaborazione con la School of Oriental and African Studies, University of London e Assopace-Palestina.

Partecipano Michela Fusaschi e Francesco Pompeo, antropologi, Osservatorio sul Razzismo, Università Roma Tre
Ilan Pappé, storico, University of Exeter
Ruba Salih, antropologa, School of Oriental and African Studies, University of London
Moni Ovadia, attore e scrittore
Bianca Maria Scarcia Amoretti, islamista, prof.a emerita, Sapienza Università di Roma
Anna Bozzo, storica dei paesi islamici, Università Roma Tre
Luisa Morgantini, già vice-presidente Parlamento Europeo e Presidente Assopace-Palestina

Programma

Musique et empathie

Il 29 e il 30 aprile,  presso l’Aula di Informatica, al IV piano della Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza di Roma (Corso del Prof. Giovanni Giuriati), si terranno due seminari condotti da Filippo Bonini Baraldi (Università Paris 8 Saint-Denis) e organizzati dal Prof. Giovanni Giuriati.
Martedì 29, ore 16-19, “Tsiganes, musique et empathie”: emozione musicale in Transilvania.
Mercoledi’ 30 aprile, ore 10-12, “Giocare agli indiani. Esperienze musicali e critiche all’università Paris 8 Saint-Denis”.

Info: http://www.crem-cnrs.fr/profil/userprofile/fbonini

MAV 2014. Call for movies

La Facoltà di Lettere e Filosofia (Laboratorio di Antropologia Visiva e Analisi del Suono “Diego Carpitella”) e il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari (Archivio di Antropologia Visiva del MNATP) organizzano per il 2014 il Convegno-Rassegna MAV
Materiali di Antropologia Visiva (a cura di Emilia De Simoni, Vito Di Bernardi, Laura Faranda, Francesco Giannattasio, Giovanni Giuriati, Antonello Ricci)

Call for movies: il Convegno-Rassegna MAV, storico appuntamento biennale di antropologia visiva, è stato ideato da Diego Carpitella nel 1985 al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari (MNATP), ed è stato ripreso nel 2010 all’Università di Roma “Sapienza”.
MAV 2014 avrà luogo nel prossimo mese di novembre, presso il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari (Istituto Centrale per la emoetnoantropologia).
Secondo la formula ormai consolidata, l’edizione del 2014 si articolerà in tre giornate, la prima dedicata a un evento con partecipazioni di studiosi e operatori, le altre due in un’alternanza di proiezioni di filmati e di discussioni con relatori e autori dei documenti in programma.
MAV è l’acronimo di Materiali di Antropologia Visiva: il termine materiali rinvia all’idea di lavori in corso, di presentazione di documenti audiovisivi e di progetti in fieri. Non si tratta dunque di un festival, ma di un’occasione nella quale i materiali proiettati costituiscono l’incipit di un dibattito.
I filmati da inviare come proposte di partecipazione devono essere in formato DVD e non devono superare la durata di 15 minuti. Nel caso di filmati più lunghi è necessario che i proponenti realizzino un estratto, operando un editing appositamente per la partecipazione, che racchiuda l’essenza del film entro il suddetto limite temporale.
In alternativa l’autore potrà indicare una sequenza che rientri nei tempi indicati.
Tutti i filmati saranno visionabili a richiesta nella loro durata integrale in apposite postazioni.

I materiali e la scheda di partecipazione vanno inviati entro il 15 maggio 2014 al Laboratorio di antropologia visiva e analisi del suono “Diego Carpitella”
Dipartimento di Storia, Culture, Religioni, Facoltà di Lettere e Filosofia, “Sapienza” Università di Roma, Piazzale A. Moro 5 – 00185 ROMA

Sapienza: Scuola di Specializzazione in beni DEA

L’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” ha emanato, con D.R. n. 3272, in data 27 settembre 2012, il bando di concorso per l’accesso alla Scuola di Specializzazione in Beni demoetnoantropologici (DEA).

La Scuola, istituita in base al Decreto Ministeriale 31 gennaio 2006 “Riassetto delle Scuole di specializzazione nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale”, ha lo scopo di curare la preparazione scientifica nel campo delle discipline demoetnoantropologiche applicate alla conoscenza, alla comunicazione e alla valorizzazione dei beni culturali e di fornire competenze professionali con attenzione particolare, nell’ambito della fruizione e valorizzazione, agli Istituti e ai luoghi della cultura e al museo in quanto struttura permanente che acquisisce, conserva, ordina ed espone beni culturali per finalità di educazione e di studio, secondo le direttive e le normative fissate dal Codice dei Beni Culturali.

Per partecipare al concorso si deve presentare domanda entro le ore 15.45 del venerdì 26 ottobre 2012.

Maggiori informazioni >>

Seminari di etnologia

Ultimi due incontri per il ciclo di seminari della dott.ssa Alesandra Broccolini sull’Antropologia dei patrimoni culturali. Venerdì 11 maggio Emanuela Panajia (Associazione Eolo), tratterà della processualità negoziale e dialogica dei patrimoni a Riace (Calabria). Slitta a giovedì 24 maggio la proiezione del film Le us per aria di Emiliano Migliorini e Paolo Vinati.

Seminari di etnologia

L’Associazione Culturale Eolo partecipa al Ciclo di seminari di Etnologia 2012 coordinato dalla dott.ssa Alesandra Broccolini (Insegnamento di Etnologia. Facoltà di Scienze Politiche. Sociologia, Comunicazione Corso di Laurea Magistrale in Scienze Sociali Applicate). Nell’ambito del corso in Etnologia 2011-2012 verrà organizzata una serie di seminari specifici aventi come tema quello dei Beni Culturali. I seminari sono rivolti agli studenti del corso, ma sono aperti a tutti gli interessati.

30 marzo – Dott.ssa KATIA BALLACCHINO (Università del Molise). Festa e Patrimonio Culturale Immateriale: etnografia della festa dei Gigli di Nola (NA)
19 aprile – Dott. TOMMASO ROTUNDO (Sapienza Università di Roma). Sapere antropologico, patrimonio alimentare e musei del gusto
3 maggio – Dott.ssa PAOLA ELISABETTA SIMEONI. Alla Santissima Trinità di Vallepietra: un progetto di ricerca, documentazione e catalogazione
4 maggio – Presentazione dell’attività dell’Associazione EOLO Etnolaboratorio per il Patrimonio Culturale Immateriale
11 maggio – Dott.ssa EMANUELA PANAJIA (Associazione EOLO). Processualità negoziale e dialogica dei patrimoni. Riace (Calabria) e il suo patrimonio di comunità
17 maggio – Dott. EMILIANO MIGLIORINI (Associazione EOLO). Etnomusicologia e pratiche visuali (nel corso dell’incontro verrà proiettato il film documentario
Le us per aria di EMILIANO MIGLIORINI e PAOLO VINATI)

ORARI: il giovedì gli incontri si tengono dalle 12 alle 14 nell’Aula C2; il venerdì dalle 15 alle 17 nell’Aula 3 Montessori di Via Livenza

Info:
ALESSANDRA BROCCOLINI | corso di Etnologia
alessandra.broccolini@uniroma1.it
Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione
Dipartimento di Scienze Sociali