Cappelle sul Tavo. Convegno sulle “Pupe Danzanti”

Il 13 agosto 2017 alle ore 16:30 si svolgerà, presso la sala consiliare del Comune di Cappelle sul Tavo (Pescara), un convegno sul fenomeno delle pupe, i grandi fantocci danzanti dalle fattezze femminili utilizzati in diverse occasioni festive in varie zone d’Italia.  

Il Palio delle Pupe è una manifestazione unica nel suo genere in cui ogni anno, il 15 agosto, l’intero paese si mobilita per riproporre uno spettacolo pirotecnico al fine di rievocare le antiche tradizioni presenti sul nostro territorio. Le origini di queste “Pupe Danzanti” possono essere rintracciate nelle Pupazze abruzzesi e laziali con particolare interesse all’innovazione tecnologica che negli ultimi anni ha colpito, in particolar modo, le Pupe di Cappelle. Le Pupe da sempre rappresentano un bene demoetnoantropologico inserito in un contesto sociale in continua evoluzione e sono viste come patrimonio culturale materiale e immateriale insieme.

Obiettivo del convegno è la ricerca etnografica ed antropologica di queste figure femminili che “popolano” queste due regioni e l’osservazione del diverso sviluppo che esse hanno avuto in base al contesto geografico in cui sono inserite. A tal riguardo, grazie ad artisti del settore, sarà interessante conoscere le varie fasi costruttive delle antiche Pupazze utilizzando materiali poveri e di riciclo nel rispetto della tradizione.

Programma
Presiede il convegno: Dott. Francesco Di Michele
Saluti e ringraziamenti del presidente dell’associazione “Pro Val Tavo”, Dott. Paride Di Febo
Introduzione al convegno con particolare riferimento al Palio delle Pupe di Cappelle sul Tavo a cura del Dott. Francesco Di Michele
“Pupe o Dee?” a cura dell’antropologa culturale Dott.ssa Paola Elisabetta Simeoni, Università “Sapienza” di Roma
“La Pupa fra tradizione e innovazione” a cura dell’antropologa culturale Dott.ssa Adriana Gandolfi, Regione Abruzzo servizio beni e attività culturali
“Pupe e Pupazze come patrimoni culturali immateriali. Casi da Lazio e Abruzzo” a cura dell’antropologa culturale Dott.ssa Alessandra Broccolini, Università “Sapienza” di Roma
“La Pupazza: gioiosa macchina da festa!” a cura della Libera Pupazzeria di Roio Piano (AQ), artisti Massimo Piunti e Silvia Di Gregorio
Conclusione del convegno con saluti finali